Racconti di Viaggio – ORIENTE

La Venezia del Giappone: Otaru

Per i giapponesi è la loro Venezia. Ci vanno le coppie di innamorati per una gita romantica, per scattare le foto del matrimonio, per promettersi amore eterno. Otaru si trova a ovest di Sapporo, sulla costa dell’Hokkaido, l’isola a nord del Giappone. Si affaccia sulla baia di Ishikari, meta marittima per i giapponesi. Riflessi sul Racconto

Giappone: i fiori dell’Hokkaido

“Hana wa sakura gi hito wa bushi”. Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero. Uno dei detti più conosciuti del Giappone. Che in Giappone tra gli uomini oggi si continui a cercare il guerriero non se sono così sicuro, ma per quanto riguarda i fiori, sì, non ne ho dubbi. In primavera Racconto

Hokkaido: passeggiata al lago Shikotsuko

Il mio autobus per il lago Shikotsu-ko parte da Sapporo. La stazione non pare molto giapponese, e non è facile capire su quale bus devo salire senza parlare la lingua. Mi aiuta Yae, una ragazza giapponese che mi spalanca davanti un sorriso luminoso. Indossa una camicia a righe e un cappellino verde. Sta andando anche Racconto

Kamchatka: la foresta pietrificata

Quando il vulcano Tolbachik ha iniziato ad eruttare sembrava la solita eruzione. Una tra le tante. Invece il Tolbachik ha continuato, per un anno e mezzo. Ha sputato nell’aria cenere su cenere, che poi ha iniziato a depositarsi, coprendo dolcemente i fili d’erba e i fiori. Il manto grigio ha continuato a crescere, lento e Racconto

Nepal: Kathmandu, la capitale non capitale

Atterro all’aeroporto di Kathmandu dopo che l’aereo ha girato in tondo sopra la città per tre quarti d’ora. Traffico inaspettato, o forse aeroporto troppo piccolo. Il viaggio in Nepal inizia con la lunghissima ed estenuante fila per il visto, nella “hall” degli arrivi che sembra più una stazione di un autobus che uno scalo aereo Racconto

Cina: viaggio a Pingyao

Quando ho visto alcune foto di Pingyao non ho avuto dubbi. L’ho messa come seconda tappa nel mio viaggio in Cina, dopo Pechino. Pingyao è l’angolo di Cina che non ti aspetti: una città medioevale perfettamente conservata, ferma a 600 anni fa.

Kamchatka: caldera del vulcano Mutnovsky

La caldera del vulcano Mutnovsky è un paradiso per geologi, camminatori, fotografi, o anche solo per gente curiosa di vedere panorami e luoghi diversi. Per arrivare alla base della camminata verso la caldera serve un mezzo adeguato per percorrere piste di fango, poi di sabbia, guadare torrenti e superare nevai. Come quasi tutti gli altri Racconto

Capodanno nepalese a Bhaktapur

Capra sacrificata agli dei Aprile non è la migliore stagione per il Nepal. Non è nemmeno la peggiore però. Il clima è buono ma il cielo non è terso come alla fine della stagione delle piogge dopo l’estate. Ci sono due vantaggi però: sui trekking ci sono pochissimi turisti, e a Bhaktapur va in scena Racconto

Okinawa: un insolito angolo di Giappone

Qualche foto di Okinawa, del suo mare puro cristallino, le sue spiagge bianche e deserte, paradiso incontaminato di un Giappone insolito e quasi sconosciuto. Io ci arrivo a Gennaio, quando il clima non è abbastanza caldo per fare il bagno. Mi godo la purezza del luogo, passeggio intorno all’isola di Zamami senza incontrare nessuno. Il Racconto

Kamchatka: a spasso per Petropavlovsk

Sono atterrato a Petropavlovsk con un volo Aeroflot, operato da una sotto-compagnia che lo ha subappaltato ad una terza. L’aereo è vecchio, i sedili consumati e i video su ogni sedile sono spenti. Petropavlosk, alla prima impressione, sembra al confronto di altre città come il vecchio aereo in confronto ai modelli nuovi. La stanza d’hotel Racconto

Nepal – Il trekking di Poon Hill

Sono arrivato a Pokhara in autobus da Kathmandu. Non ho prenotato né una stanza né un pacchetto per un trekking. E’ metà aprile, la seconda migliore stagione per i trekking in Himalaya. L’ideale sarebbe settembre/ottobre, con il rischio però di trovare un’orda di turisti e i rifugi pieni. Ingaggio una guida tramite il proprietario della Racconto

Treni cinesi

Sono arrivato a Pechino in una giornata di cielo blu. Per un attimo mi sono dimenticato degli articoli di giornale su Pechino chiusa per smog, delle foto della gente con improbabili maschere purificatrici a coprire il viso. Come al solito non ho prenotato nulla. Anzi, non ho deciso nemmeno dove andare di preciso. E’ agosto, Racconto
Torna Su