Risotto ai fiori d’acacia

ricetta risotto fiori acacia

Questo risotto lo si può cucinare in un breve periodo della primavera, quando le robinie sono in fiore.

Il profumo dolcissimo del fiore di acacia che contrasta il salato del parmigiano ne fanno uno dei miei risotti preferiti.

Inoltre, cucinare questo risotto vi obbligherà ad una passeggiata in un parco a caccia di robinie in fiore. Se avete la robinia lungo il viale, sconsiglierei quei fiori sia per la perdita della passeggiata, sia per il retrogusto allo smog.

Ingredienti: fiori di acacia (ideale se appena sbocciati), riso, vino bianco, curcuma, olio, scalogno.

Ricetta: passeggiare e raccogliere i fiori. Sfilare i fiori dal rametto che li unisce in grappoli. Io del fiore tengo tutto, anche la parte verde.

Soffriggere lo scalogno. Aggiungere i fiori in abbondanza e soffriggere anche loro.

Aggiungere il riso e farlo sfrigolare un po’. Aggiungere il vino, fare sfumare, aggiungere il brodo vegetale e cuocere.

Mantecare con abbondante parmigiano e servire. Se tenete le finestre chiuse durante la cottura la casa risulterà forse un po’ umida ma profumerà di fiore.

Io in genere congelo delle porzioni di fiori soffritti per utilizzarli anche fuori stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.