Snaefellsnes: una penisola che vale il viaggio in Islanda

snaefellsnes fiume ghiacciato islanda viaggio inverno

La penisola di Snaefellsnes non è citata nella lista delle cose più imperdibili dell’Islanda. Eppure, lontano dalle rotte turistiche, soprattutto in inverno, vale il viaggio nella terra del ghiaccio e del fuoco. Perché?

Primo: la avrete tutta per voi. Secondo: i suoi luoghi sono di pura magia, inparticolare d’inverno, quando il sole sorge e rimane all’orizzonte colorando tutta la penisola di un rosso caldo. Montagne, fiumi ghiacciati, spiagge di sabbia nera, fari, promontori, chiesette in mezzo al nulla.

Nel momento più buio dell’inverno, in Islanda il sole arriva a Snaefellsnes quasi a mezzogiorno. Ci sono poche ore per visitare i luoghi, e conviene prendersi qualche giorno. È una penisola piccola, ma dove ci rimarrei una settimana intera e oltre. Già la strada offre emozioni di viaggio selvaggio e in libertà.

snaefellsnes viaggio islanda strada

snaefellsnes strada islanda viaggio inverno

Strade invernali a Snaefellsnes

Cosa vedere a Snaefellsnes

Viaggiango sul lato sud, s’incontrano fiumi e laghi ghiacciati con le montagne tinte di rosa sullo sfondo. Il paesaggio cambia di continuo, stretto tra mare e montagne, tra colori blu e rossi, passando in minuscoli villaggi di poche case sparsi qui e là.

snaefellsnes alba inverno islanda viaggio

Lago ghiacciato lungo Snaefellsnes

snaefellsnes chiesa viaggio islanda penisola

snaefellsnes cielo viaggio islanda panisola

Panorami a Snaefellsnes

Nella sua propaggine più occidentale, Snaefellsnes ospita l’omonimo parco nazionale. Lì in inverno in sole arriva a fatica, lasciando toni freddi di prati gelati, spiagge nere con promontori coperti di ghiaccio, un paio di fari piccoli e ben tenuti, abbandonati in fondo a stradine sterrate.

snaefellsnes inverno islanda viaggio

Parco nazionale di Snaefellsnes

snaefellsnes mare inverno viaggio islanda

snaefellsnes parco nazionale tramonto viaggio islanda inverno

Monti e promontori di Snaefellsnes

La spiaggia di Djupalonssandur è gelida, spazzata dal vento e in caso di bufera pericolosa per le sue onde che ti possno trascinare via al largo. I sassi neri scintillano coperti di acqua o di ghiaccio. Cavalloni neri si abbattono sulla spiaggia, mentre sullo sfondo le montagne sono sempre tinte di rosa. Un paradiso gelido.

snaefellsnes Djupalonssandur spiaggia islanda viaggio inverno

snaefellsnes Djupalonssandur sassi neri sabbia spiaggia islanda viaggio

La spiaggia di Djupalonssandur

snaefellsnes tramonto parco nazionale islanda

snaefellsnes faro viaggio islanda

snaefellsnes islanda faro viaggio

Fari nel parco di Snaefellsnes

Sul lato nord di Snaefellsnes i paesaggi diventano più freddi e drammatici. Meno spettacolari forse, ma di un fascino di inverno nel grande nord. Kirkjufell assomiglia al Cervino, pur essendo una piccola collina e non una vera montagna. La sua unicità è la posizione oltre delle cascate, in inverno completamente congelate, in un ambiente gelido e inospitale.

snaefellsnes freddo islanda viaggio inverno ghiaccio

snaefellsnes islanda ghiaccio inverno

Panorami freddi a nord di Snaefellsnes

snaefellsnes Kirkjufell montagna islanda

snaefellsnes Kirkjufell islanda viaggio inverno

Kirkjufel, il Cervino d’Islanda

snaefellsnes tramonto parco nazionale islanda

–> Foto e racconto del viaggio in Islanda

Organizzazione del viaggio a Snaefellsnes

Ho viaggiato a Snaefellsnes con un’auto a noleggio, ideale per prendere le varie stradine laterali che vanno verso le spiagge e i fari. Le cose da vedere sono relativamente vicine, ma in inverno le ore di luce sono pochissime.

In inverno conviene fare almeno un paio di notti per potere vedere i tanti luoghi con relativa calma, contando le poche ora di luce.

Dove dormire?

A Snaefellsnes ci sono diverse possibilità di alloggio, specie nei paesini a nord, dove si trova qualche hotel o stanze in affitto presso privati, la soluzione più economica e in genere con cucina a disposizione. Non ci sono invece molti servizi, supermercati, ristoranti o locali. Noi avevamo scorte di cibo e abbiamo cucinato in casa.

Cosa fare?

A capodanno a Snaefellsnes non succede praticamente nulla, se non i fuochi d’artificio fuori dalla cittadina, intorno alle 21 / 22 di sera, mentre a mezzanotte ogni abitante spara una quantità indescrivibile di fuochi d’artificio. Il tutto prosegue diverse ore oltre la mezzanotte.

–> Foto e racconto del viaggio in Islanda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.