Blog di Viaggio

Salita al Monte San Primo

Ho deciso di salire al Monte San Primo dalla Conca di Sormano, circa 5 chilometri dopo il paese. Gita ideale per l’inverno. Parcheggio la macchina nei pressi dell’osservatorio astronomico e cammino sul sentiero che risale il prato dietro l’osservatorio.

La Pompei delle isole Azzorre: il vulcano Capelinhos

Il vulcano Capelinhos non esisteva fino al 1957. L’isola di Faial, delle Azzorre, finiva ad ovest senza la nuova terra. Nel 1957 il terreno ha iniziato a sputare fuoco, e ha continuato per oltre un anno, seppellendo case e un […]

Cina: viaggio a Pingyao

Quando ho visto alcune foto di Pingyao non ho avuto dubbi. L’ho messa come seconda tappa nel mio viaggio in Cina, dopo Pechino. Pingyao è l’angolo di Cina che non ti aspetti: una città medioevale perfettamente conservata, ferma a 600 […]

Cile: l’oasi di San Pedro de Atacama

San Pedro de Atacama è un miracolo. Ci arrivo dopo una tappa da 23 ore in bus da Vaparaiso a Calama, e poi altre 3 ore il giorno successivo. Dopo 1500 km di deserto, di marrone fino all’orizzonte, arrivo nell’oasi. […]

Birmania: le pagode di Kakku

Il lago Inle, in Birmania, vale già il viaggio per tutto quello che c’è da vedere, dai templi alle gite in barca ai mercati, all’atmosfera rilassata. Non lontano sorge Kakku, un sito buddista non tanto pubblicizzato, ma uno degli angoli […]

Madagascar: la “Baobab Avenue” (la strada dei baobab)

Una strada sterrata corre in mezzo alla pianura malgascia. Rimbalziamo sulle buche ancora per un po’, dopo quasi cinque ore di viaggio su una strada al limite dell’impraticabile, con lo stomaco e gli altri organi interni sballottati come uova strapazzate. […]

Kamchatka: caldera del vulcano Mutnovsky

La caldera del vulcano Mutnovsky è un paradiso per geologi, camminatori, fotografi, o anche solo per gente curiosa di vedere panorami e luoghi diversi. Per arrivare alla base della camminata verso la caldera serve un mezzo adeguato per percorrere piste […]

Transilvania: viaggio al castello di Dracula (Bran)

Il castello di Bran è nell’immaginario collettivo sinonimo di mistero, luogo nascosto in mezzo alla foresta della Transilvania, difficile da raggiungere, impossibile da espugnare. Film e quadri aumentano la leggenda del castello, e di tutta la Transilvania stessa.

Marocco: la conciatura delle pelli nella Medina di Fez

Qualcuno si avvicina alle vasche con un rametto di menta sotto al naso, in particolare i turisti dei viaggi organizzati o quelli che si affidano ad una guida marocchina. In inverno la puzza della conciatura delle pelli è sopportabile anche […]

Laos: Trekking da Muang Sing

Siamo arrivati a Muang Sing con mezzi locali, un po’ di fortuna. Un lungo viaggio partito da Luang Prabang in barca, poi proseguito in tuk tuk attraverso strade di montagna fino al villaggio quasi al confine con la Cina, in […]

Capodanno nepalese a Bhaktapur

Capra sacrificata agli dei Aprile non è la migliore stagione per il Nepal. Non è nemmeno la peggiore però. Il clima è buono ma il cielo non è terso come alla fine della stagione delle piogge dopo l’estate. Ci sono […]

Tanzania: la caldera dello Ngorongoro

Arrivo sul margine del cratere dello Ngorongoro e si apre una vista che faccio fatica a credere sia reale. La natura ha creato un mondo dentro al mondo. La dove c’era l’enorme caldera di un vulcano ha creato in un […]